Lago Balaton il mare ungherese

Il Balaton, in Ungheria, è il più grande lago dell’Europa centrale ed è il luogo ideale per chi desidera passare qualche giorno in completo relax, completamente immerso nel verde e nella natura.

Balaton

Come raggiungerlo

Lungo circa 77 chilometri e profondo dai 3 ai 5 metri, questo affascinante lago si trova nella parte occidentale del paese, a 100 chilometri da Budapest; è facilmente raggiungibile in auto, in treno o in aereo. In particolare, l’aeroporto più vicino è quello di Saarmelleek, ma nel raggio di 160 km ne sono presenti altri tre.

Per chi volesse spostarsi in treno, invece, esiste una linea ferroviaria dedicata che consente di raggiungere tutte le località poste sul lago.

In auto, infine, è sufficiente percorrere l’autostrada M7 che consente di arrivare a Siófok, cittadina posta sulla riva sud-occidentale del lago, in poco più di un’ora.

L’ambiente naturale

Il paesaggio ospita molte specie rare e protette, sia dal punto di vista naturalistico che faunistico; sono presenti una varietà incredibile di uccelli, quali cicogna nera, picchi neri, cormorani, gufi e molti altri; inoltre, è possibile ammirare oltre 800 specie diverse di farfalle.

L’ambiente naturale del lago è ricco di piante di melograni, fichi e mandorli; allo stesso tempo, però, è possibile godere di un paesaggio molto diverso fatto, ad esempio, di Geyser. Questa incredibile varietà di flora e fauna ha fatto sì che nel 1997 fosse stato istituito il Parco Nazionale del Balaton.

Nella parte sud-ovest del lago, in corrispondenza del cosidetto piccolo Balaton, lo scenario cambia ancora ed appare un terreno paludoso pieno di uccelli e bufali.

Come divertirsi

Data la varietà di paesaggio, il lago Balaton si presta ad essere teatro di numerose e differenti attività. Prima di tutto, è adatto alla balneazione; da giugno ad agosto, infatti, l’acqua si riscalda e, nella riva settentrionale, è possibile fare il bagno. Qui l’acqua ha una profondità di tre metri.

Nella riva meridionale, al contrario, l’acqua è poco profonda e non raggiunge nemmeno i 50 centimetri; questa caratteristica fa sì che sia il luogo ideale per la famiglie con bambini piccoli.

La parte orientale del lago è adatta agli amanti del sole che splende fin dalle prime ore del mattino, mentre la parte occidentale è la preferita per chi desidera un luogo più tranquillo. Qui, infatti, si è all’interno dell’area protetta del piccolo Balaton e vigono diversi divieti, tra i quali l‘utilizzo dei motoscafi; gli amanti del windsurf trovano questa zona la migliore per praticare il loro sport preferito.

Ovviamente, le attività non si limitano alla balneazione; il paesaggio è ricco di luoghi incantevoli da visitare, come la penisola di Tihany, il bacino di Kál o la caverna con il laghetto a Tapolca. A Nagyvázsony e di Keszthely è possibile visitare i caratteristici castelli, testimonianza della bellezza passata; inoltre, sono anche presenti diverse sorgenti termali, come ad esempio Hévíz e Balatonfüred.

Chi desidera fare una sosta enogastronica, invece, può visitare la parte meridionale del lago Balaton dove sono presenti numerosi vigneti e si producono ottimi vini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *