Acquario di Livorno

L’Acquario di Livorno offre a tutti i suoi avventori la rara possibilità di ammirare un mondo sommerso e poco conosciuto.

Sono circa 3000 i metri quadri in cui vivono i 2000 animali che qui trovano ospitalità. Le specie osservabili in questo contesto sono invece più o meno 300, distribuite in una ventina di vasche. Si tratta di una struttura di una certa rilevanza nonché della più grande tra quelle presenti in tutta l’area regionale.

Ogni esemplare, com’è giusto che sia, è collocato in vasche speciali in cui vengono riproposte le condizioni climatiche ed ambientali più adatte alla sua sopravvivenza. I visitatori potranno desumere queste informazioni dai pannelli informativi che accompagnano le varie vasche o, in alternativa, dalle didascalie digitali qui presenti.

Animali

All’interno dell’Acquario di Livorno sarà possibile ammirare non soltanto pesci o animali marini, ma anche dei rettili, degli insetti, oppure ancora degli anfibi. Il percorso, lungo circa un’ora e mezza, si snoda all’interno della storica Terrazza Mascagni, riaperta nel 2010 dopo una breve chiusura per restauro dell’edificio. Gli ambienti riproposti nelle varie sale sono ispirati alle biodiversità del Mediterraneo, quindi alla ricostruzione degli habitat dei pesci di fondale e del mare aperto italiano, alla biodiversità tosco-livornese passando per un microcosmo caraibico. Non mancano poi delle intere vasche dedicate alle meduse, agli squali, ai cavallucci marini, alle tartarughe verdi, al pesce Napoleone ed al pesce cardinale.

Attrazioni

Tra le esperienze più suggestive che è possibile effettuare all’interno dell’Acquario di Livorno ricordiamo l’attraversamento del tunnel delle aquile di mare. Inoltre in quest’area è permesso usufruire anche di una preziosa vasca tattile. Interessante è infine l’Area Marina Archeologica Greco-Romana. Qui lo staff ha pensato bene di ricreare un’enorme ambiente marino dentro il quale giace una grande nave di epoca greco-romana (ovviamente si tratta di una riproduzione molto accurata). Quello sinora descritto è soltanto il primo piano della struttura.

Primo piano

Salendo di un livello il visitatore potrà ammirare un gran numero di anfibi, rettili ed insetti: dal camaleonte alle blatte soffianti, dalla rana cornuta all’iguana e via discorrendo.

In ultimo, chi lo volesse, potrebbe anche godere della bellissima vista offerta dalla terrazza panoramica. Da qui è infatti possibile ammirare il lungomare livornese e, soprattutto nelle giornate serene, alcune isole dell’Arcipelago Toscano.

Percorso tecnico

I visitatori, giunti alla fine del loro itinerario, potrebbero chiedere allo staff di partecipare anche al percorso Dietro le Quinte. Si tratta di un iter didattico alquanto intrigante in cui in 45 minuti di visita viene dato accesso agli spazi tecnici della struttura e quindi viene offerta l’opportunità di vedere da vicino sia le vasche adibite a percorso di quarantena sia quelle destinate alla riproduzione delle specie qui presenti.

L’acquario è conosciuto dagli abitanti della zona per l’impegno profuso nella sensibilizzazione di vecchie e nuove generazioni ai problemi dell’ecologia marina. Proprio in quest’ottica andrebbero intesi i vari laboratori didattici periodicamente organizzati dallo staff dell’Acquario di Livorno. La struttura è parte attiva nelle attività di salvaguardia in loco di alcune specie marine e collabora allo scopo con un discreto numero di associazioni ambientaliste.

Come arrivare all’Acquario di Livorno?

L’Acquario di Livorno è raggiungibile sia in auto che in treno.

In auto – Provenendo da Genova e città limitrofe, sarà necessario imboccare la A 12 e proseguire sino all’uscita per Livorno. Chiunque arrivi da Firenze o da zone poste ad est rispetto al punto di nostro interesse si avvarrà invece della A 11 percorrendola sino allo svincolo per Livorno città. In entrambi i casi, una volta in città ci si dirigerà verso il porto spostandosi dapprima in Via di Levante, quindi in Viale Giovanni Boccaccio, successivamente in Viale Nazario Sauro ed infine in Viale Italia. Chiunque si sposti da sud invece intraprenderà la superstrada che unisce Livorno a Civitavecchia e, giunto nella parte meridionale della città, si recherà ancora una volta in direzione del porto. Arrivati a destinazione, sarà possibile posteggiare l’auto nel parcheggio a pagamento riservato ai visitatori dell’Acquario di Livorno.

In treno – Per quanto riguarda il percorso in treno invece sarà necessario scendere alla Stazione Livorno Centrale. Usciti da qui, ci si recherà in Piazza Dante dalla quale si attenderà l’autobus 1 che condurrà i visitatori alla fermata di Viale Italia. Da qui sarà facile raggiungere a piedi il Piazzale Mascagni 1, esatto indirizzo dell’Acquario di Livorno.

Acquario di Livorno prezzi

Adulti €14
Bambini €8 (bambini fra i 100 e i 140 cm)
Over 65 €12
Gratis: bambini sotto i 100 cm e disabili
Ulteriore riduzione per l’entrata pomeridiana dopo le 14.

Biglietto prioritario

Prenota online e salta la fila alla biglietteria (puoi cancellare la prenotazione fino a 24 ore prima dell’inizio dell’attività).

Acquario di Livorno orari

Aperto dalle 10.00 alle 18.00 ma sono possibili variazioni fino alle 19 alcuni giorni di aprile e fino alle 19:30 a luglio e agosto.

Aperto tutti i giorni dal 1 aprile al 24 settembre e dal 26 dicembre al 7 gennaio mentre negli altri giorni dell’anno è aperto solo weekend e festivi. L’apertura ogni giorno riguarda anche gruppi e scuole che dovessero prenotare.

Indirizzo e contatti

Piazzale Mascagni, 1
57127 Livorno LI
Telefono: 0586/269.111-154
Sito ufficiale: www.acquariodilivorno.it

Altre attività a Livorno

Di seguito alcune attività consigliate che potrai svolgere nella città di Livorno o nei paesi più vicini:

Dove alloggiare

Se cercate un alloggio nei pressi dell’Acquario di Livorno (indicato dall’icona gialla) potete utilizzare la seguente mappa. I rettangoli blu con i prezzi in euro indicano la posizione degli hotel più vicini. Passando con il mouse sui prezzi visualizzerete un’anteprima di ciascuna struttura. Cliccandoci sopra avrete accesso alla relativa pagina su booking.com, dove potrete leggere le recensioni, i dettagli sulla struttura ed eventualmente effettuare la prenotazione:



Booking.com

Foto copertina di I, Etienne (Li), CC BY-SA 3.0, Collegamento.