Il Lago del Salto

Il Lago del Salto è un bacino artificiale che si trova nel Lazio. La sua conformazione e la sua bellezza lo rendono qualcosa di incredibile, tra le altre cose anche molto conosciuto su territorio nazionale. Da qui si possono raggiungere facilmente i borghi storici del Lazio e della Sabina. Andiamo a vedere da vicino le principali cose da sapere su questo lago e le attività che si possono fare sul posto.

Lago_Salto_e_Petrella

Lago del Salto tra storia e geografia

Realizzato nel 1940 con la costruzione della diga del Salto, ha richiesto interventi strutturali e ambientali di notevole portata, come la cancellazione e la successiva ricostruzione di alcuni centri abitati che si trovavano in prossimità delle sue sponde.

Parliamo di paesi come Borgo San Pietro, Fiumata, Teglieto e frazioni come Sant’Ippolito, Fiamignano e Petrella Salto. Il primo di questi è considerato uno degli esempi della più ricercata architettura nel nostro Paese. Presso la diga, incisa nella roccia, vi è una lapide che ricorda coloro che sono deceduti durante la costruzione.

ll Lago del Salto è il più grande lago artificiale della regione. Situato nel Lazio orientale è stato creato con lo sbarramento del fiume Salto. Condivide le acque con un altro lago che si trova adiacente, ovvero quello del Turano.

Lago del Salto tra flora e fauna

Come molti laghi artificiali italiani, sebbene non creati dalla natura, anche il Lago del Salto ha visto in breve tempo arrivare una vegetazione propria e una fauna stanziale. Ad oggi, si trovano elementi alloctoni o messi attraverso il ripopolamento fatto dall’uomo. Qui troviamo:

  • Carpe
  • Trote
  • Cavedani
  • Scardole
  • Alborelle
  • Persici
  • Anguille
  • Gamberi turchi e americani

Osservando il lago, si potranno vedere a occhio nudo queste specie che nuotano al suo interno.

Lago del Salto: la pesca

La prima cosa da sapere è che per pescare in questo lago servirà la licenza di pesca. Visto che le sue acque ospitano molte varietà di pesci, anche le tecniche utilizzabili sono altrettanto varie. La presenza nel Lago del Salto di così tante diverse specie predatrici, offre anche diverse possibilità a tutti coloro che sono appassionati di spinning e artificiali di qualsiasi altro genere.

Unico dato da tenere presente, è che la pescosità di questo lago è piuttosto incostante nel tempo. Infatti, stando ai dati che si sono raccolti negli ultimi anni, alterna stagioni propizie ad altre con risultati piuttosto scadenti. Ad ogni modo, rimane la possibilità di provarci, con la conseguenza in caso di mancata pesca di aver passato comunque una bella giornata in uno dei luoghi più belli del nostro Paese.

Come raggiungere il Lago del Salto

Il Lago del Salto è facilmente raggiungibile, lo si può fare tranquillamente con la Superstrada 578 che collega l’uscita Valle del Salto dell’Autostrada A24 Roma – L’Aquila alla città di Rieti.

Foto By No machine-readable author provided. Wento assumed (based on copyright claims). – No machine-readable source provided. Own work assumed (based on copyright claims)., CC BY-SA 2.5, Link.