Parco cascate di Molina

Visitare il Parco delle Cascate di Molina è un’esperienza imperdibile per chi ama la natura e desidera trascorrere una giornata all’aria aperta. Situato nel cuore della Valpolicella, a pochi chilometri dal Lago di Garda, questo parco offre una combinazione unica di bellezze naturali, storia e tradizioni.

Le cascate, le grotte e i sentieri immersi nel verde rendono questo luogo un’oasi di pace e tranquillità. Inoltre, la vicinanza al borgo medievale di Molina e ai suoi antichi mulini aggiunge un tocco di fascino e autenticità a questa destinazione.

Caratteristiche del parco delle cascate di Molina

Il Parco delle Cascate di Molina è un’area naturale protetta che si estende per oltre 80.000 metri quadrati. Questa vasta area verde è caratterizzata da una vegetazione rigogliosa, pareti rocciose imponenti, ampie caverne e corsi d’acqua cristallini che danno vita a spettacolari cascate. Le cascate sono visibili grazie alla particolare conformazione geologica del territorio, con rocce argillose che impediscono all’acqua di filtrare nel sottosuolo, creando scenari suggestivi e pittoreschi.

Foto di Ilares – https://www.flickr.com/photos/ilares/2811153867/, CC BY 2.0, Collegamento.

Il parco è un rifugio per numerose specie di flora e fauna, che trovano in quest’area un habitat ideale. La combinazione di acqua, roccia e vegetazione crea un ambiente unico, dove è possibile osservare la natura in tutto il suo splendore. Tra le attrazioni principali, oltre alle cascate, ci sono le grotte naturali e i sentieri escursionistici che attraversano il parco, offrendo punti di vista mozzafiato.

Una delle cascate più famose del parco è la Cascata Nera, che si distingue per la sua bellezza e per la presenza di un’altalena sospesa a circa 10 metri di altezza. Questa altalena permette ai visitatori di dondolarsi sopra la cascata, sfiorando l’acqua con i piedi e regalando un’esperienza davvero magica.

Percorsi e itinerari nel parco

Il Parco delle Cascate di Molina offre tre percorsi principali, ognuno con una diversa lunghezza e grado di difficoltà. Questi itinerari sono ideali per escursioni e passeggiate nella natura, adatte a visitatori di tutte le età.

Percorso Verde

Il Percorso Verde è il più semplice e adatto a tutti, dura circa 30 minuti e copre una distanza di 1.2 km. Lungo questo itinerario si incontrano aree picnic attrezzate, la grotta della preistoria, e si possono ammirare la Cascata Spolverona, la Cascata Nera e la Cascata Verde.

Percorso Rosso

Il Percorso Rosso è di media difficoltà, dura circa un’ora e si sviluppa su una distanza di 2.3 km. Oltre alle cascate del Percorso Verde, include la Cascata del Doppio Covolo, la Cascata dell’Orso, e risale il Pozzo dell’Orso fino alle cascate del Tombolo e Tombolino e del Marmittone.

Percorso Nero

Il Percorso Nero è il più impegnativo, richiede circa due ore di cammino e copre 3.6 km. Questo percorso raggiunge un punto panoramico unico che offre una vista mozzafiato su tutto il parco, ideale per chi cerca un’esperienza escursionistica più intensa.

Visita al borgo di Molina

Il borgo medievale di Molina, situato nelle vicinanze del parco, è un piccolo gioiello incastonato tra tre vallate. Questo paese deve il suo nome ai numerosi mulini presenti in passato, alcuni dei quali sono ancora visibili e ben conservati.

Passeggiando per le strette vie del borgo, si possono ammirare le antiche case in pietra e respirare un’atmosfera d’altri tempi. Le vie conducono ai mulini e alla malga, offrendo un’occasione per fare un tuffo nella storia e nelle tradizioni locali.

Nel borgo si trovano piccole botteghe dove è possibile acquistare prodotti tipici locali, come formaggi e prodotti caseari, che rappresentano una parte importante della cultura gastronomica della Valpolicella.

I mulini storici di Molina

I mulini di Molina sono una testimonianza del passato del borgo, quando l’energia dell’acqua veniva utilizzata per diverse attività.

Il Mulino dei Veraghi è il più antico e ancora funzionante. Qui si macinano cereali su pietra, proprio come si faceva nel 1600. Durante l’estate, è possibile visitare il mulino e assistere al processo di macinazione, un’esperienza affascinante per adulti e bambini.

Oltre al Mulino dei Veraghi, il borgo ospita altri mulini storici che venivano utilizzati per attività diverse, come la follatura dei tessuti e la spremitura delle noci per ricavare olio. Alcuni di questi mulini sono aperti alle visite la domenica.

Servizi e informazioni pratiche

Per rendere la visita al parco confortevole e piacevole, sono disponibili vari servizi.

Parcheggio e accesso

Il parcheggio è a pagamento, ma economico e adatto anche a camper e pullman. È importante evitare di lasciare l’auto in aree non adibite per evitare multe.

Aree picnic e ristoro

All’interno del parco ci sono aree picnic attrezzate con tavoli e panche, oltre a un chiosco che offre panini caldi, bibite e snack. Questi punti di ristoro sono perfetti per una pausa durante l’escursione.

Regole per i visitatori

I cani sono ammessi, purché tenuti al guinzaglio, e i cani di taglia grande devono indossare la museruola. I passeggini non sono ammessi nei percorsi del parco, quindi è consigliabile portarli solo fino all’ingresso.

Prezzi e orari di apertura

Il parco è accessibile tutto l’anno, ma gli orari variano a seconda della stagione.

Tariffe dei biglietti

Il biglietto intero costa €8, mentre quello ridotto è di €5 per i ragazzi tra i 6 e i 12 anni e per gli accompagnatori di persone disabili. Studenti, over 60 e altre categorie hanno uno sconto e pagano €7. L’ingresso è gratuito per i bambini fino a 5 anni e per i portatori di handicap.

Orari di apertura

Gli orari di apertura variano stagionalmente:

  • Dal 2 marzo al 5 novembre, il parco è aperto tutti i giorni, con orari che cambiano a seconda del periodo.
  • Durante l’inverno, il parco è visitabile il sabato, la domenica e nei giorni festivi, condizioni meteo permettendo.

Eventi e iniziative annuali

Il Parco delle Cascate di Molina organizza vari eventi durante l’anno, offrendo esperienze uniche ai visitatori.

Da giugno a settembre, il parco ospita le Notti preistoriche, che permettono di scoprire la storia antica in un’atmosfera suggestiva.

Il calendario degli eventi include il “Preistoria Festival” la prima domenica di giugno, la “Festa delle Cascate” la terza domenica di luglio, e la “Festa della Solidarietà e Fiera del Miele Nuovo” la quarta domenica di agosto. Queste manifestazioni sono un’occasione per vivere il parco in modo diverso e partecipare a iniziative culturali e gastronomiche.

Contatti e informazioni utili

Per pianificare al meglio la visita, è possibile contattare il parco direttamente. Il parco si trova in Via B. Bacilieri 1, 37022 Molina VR. Per ulteriori informazioni, è possibile scrivere a info@parcodellecascate.it o chiamare il numero 045 7720185.

È consigliabile visitare il sito web del parco per aggiornamenti sugli orari di apertura e sugli eventi, soprattutto in caso di condizioni meteo avverse che potrebbero influire sull’accessibilità.

Localizzazione e indicazioni stradali

Il Parco delle Cascate di Molina è facilmente raggiungibile in auto, grazie alla sua vicinanza a importanti arterie stradali.

Come arrivare

Per arrivare al parco, si può uscire dall’autostrada A22 al casello di Verona Nord e proseguire sulla superstrada fino a San Pietro in Cariano, seguendo poi le indicazioni per Molina. In alternativa, è possibile passare da Affi, dirigendosi verso Sant’Ambrogio di Valpolicella e poi verso San Pietro in Cariano.

Le località più famose del Lago di Garda distano pochi chilometri dal parco: Peschiera del Garda è a 34 km, Bardolino a 30 km e Lazise a 27 km. Questa vicinanza rende il parco una meta ideale per una gita giornaliera dal lago.